Vini online: Amarone e Brunello di Montalcino in testa

Se la maggioranza degli italiani preferisce acquistare il vino al supermercato o in enoteca, c’è una fetta crescente di consumatori che l’acquisto lo fa online e, in questo caso, Amarone e Brunello di Montalcino sono i vini maggiormente acquistati nel web. Un dato che emerge dal focus realizzato dal player del settore e-commerce-vino Tannico per il Consorzio Vini Valpolicella su dati consuntivi 2017. Secondo questo studio si tratta dei due vini più venduti online nei segmenti di vini ultra-premium e luxury (oltre 25 euro) e insieme rappresentano una quota di mercato pari al 27,5 % (Amarone 13,72%, Brunello 13,78%).

Consorzio vini Asolo Montello: confermato alla guida Armando Serena

Armando Serena è stato riconfermato Presidente del Consorzio Vini Asolo Montello per i prossimi tre anni. Sarà affiancato nella conduzione del Consorzio da Franco dalla Rosa. Gli altri consiglieri d’amministrazione sono: Silvia Costa, Paolo Liberali, Dario Toffoli, Mattia Bernardi, Franco Dalla Rosa, Giovanni Ciet, Simone Morlin e Ugo Zamperoni. un giusto riconoscimento per l’ottimo lavoro svolto nei precedenti mandati. “ L’obiettivo dei prossimi tre anni – spiega Armando Serena che nell’edizione di R.I.V.E. 2017 aveva partecipato alla tavola rotonda riguardante il prosecco – sarà incrementare la diffusione e conoscenza dell’Asolo Prosecco Superiore DOCG, ma sempre nel un pieno rispetto del nostro territorio, senza sminuire la sua integrità paesaggistica.

Il marchio  New Holland Agricolture presente a R.I.V.E. 2018 Dopo aver presentato in anteprima italiana a R.I.V.E. 2017 la nuova vendemmiatrice compatta e maneggevole, progettata per l’impiego in estensione ridotta, il marchio New Holland Agricolture, leader internazionale nella produzione di macchine agricole, ha scelto R.I.V.E. 2018 per presentare la propria azienda ed i propri prodotti. Nata a New Holland, negli Stati Uniti, nel 1895, New Holland Agricolture, è presente in quasi venti paesi con 25 stabilimenti, uno dei quali a Torino. Dal 1999, New Holland è un marchio di CNH divenuta ad oggi CNH Industrial (NYSE: CNHI).

Champagne: aumentano i consumi in Italia

Se nel paese di origine il consumo di champagne, nel 2017, è diminuito, i consumi del vino francese all’estero segnano il segno più. La parte del leone la fa l’Asia con +15,5% in volume e +19,2% a valore ma anche l’Italia non è da meno con un +9,7% nel 2017 rispetto al 2016, secondo i dati del Comité Champagne. Il Belpaese si conferma così il quinto mercato mondiale con un aumento dell’11,1% a livello quantitativo e 7,3 milioni di bottiglie di champagne che, nel 2017, ha prodotto un fatturato di 152 milioni di euro (franco cantina, tasse escluse) ed un giro d’affari di 4,9 miliardi di euro.

Rosato, bianco o rosso?

  Rosato, bianco e rosso. Questa la classifica che mette in evidenza quale tipo di vino ha visto una maggior crescita nei consumi nel 2017. Il dato emerge dalla ricerca condotta da Coldiretti ed Ismea rispetto ai cambiamenti nel mercato del vino per cui nel corso del 2017 i consumi di vino rosato sono aumentati del 20,7%, rispetto al +3,9% del vino bianco e + 2,1% del vino rosso. Sdoganato anche il binomio uomo-vino perché a consumarlo sono anche il 39,3% delle donne. Bere il vino è ormai quasi un rito nell’apericena durante la quale vengono consumati soprattutto vini freschi e bollicine. L’aperitivo, anno dopo anno, sta diventando sempre più un rito che unisce tuta Italia da nord a sud, caratterizzato da una sempre maggiore ricerca della qualità. A testimoniarlo le 7.