Viaggio tra gli espositori di R.I.V.E. 2018: CORTEVA AGRISCIENCE

Corteva Agriscience™ riunisce DuPont Crop Protection, DuPont Pioneer e Dow AgroSciences, per creare una società per l’agricoltura autonoma, a misura di mercato, con un posizionamento leader nelle tecnologie per sementi, nella protezione dei raccolti e nell’agricoltura digitale. Corteva Agriscience ™, la divisione agricola di DowDuPont ™, è l’unica grande società completamente dedita all’agricoltura. Combinando i colossali punti di forza di DuPont Pioneer, DuPont Crop Protection e Dow AgroSciences,  sfrutta le menti e le competenze più brillanti dell’agricoltura maturate in oltre due secoli di risultati scientifici per arricchire la vita di produttori e consumatori.

Viaggio tra gli espositori di R.I.V.E. 2018: POLIMETAL

Polimetal è un’azienda padovana specializzata nella produzione di pali e accessori per un vigneto moderno. Con uno sguardo al futuro, Polimetal mette a disposizione dell’agricoltore tutta l’esperienza per fornire prodotti che rispondano alle esigenze attuali della viticoltura.Tradizione e innovazione si intrecciano in Polimetal: moderna viticoltura e antiche consuetudini contadine sono solo alcuni degli aspetti che l’azienda considera per produrre materiali innovativi poiché è dalla loro impostazione e dall’uso di accessori adeguati che si migliora la resa dei vigneti. I pali stanno alla vite come il tronco ai rami: per questo viene riservata una particolare attenzione alla loro robustezza, durata e stabilità.

Viaggio tra gli espositori di R.I.V.E. 2018: GAIOTTO IMPIANTI

Gaiotto Impianti di Annone Veneto (VE) da dieci anni si occupa progettazione, vendita ed installazione di prodotti che hanno come filo conduttore l’acqua: piscine interrate, impianti di irrigazione e centri benessere. Piscine interrate L’azienda 2 diverse tipologie di piscine per enti pubblici o per privati, sfruttando una o più tecnologie costruttive a seconda della piscina da realizzare e della costruzione da completare: sistema a pannelli prefabbricati modulari, cassero a perdere in polistirolo, strutture in cemento armato tradizionale.

Viaggio tra gli espositori di R.I.V.E. 2018: F.LLI DRIGO BRUNO & GUY SNC

F.lli Drigo Bruno & Guy Snc è un’azienda veneziana a conduzione famigliare di Pramaggiore che da 40 anni produce attrezzature agricole sia per il vigneto che per il campo. Caratteristica dell’azienda è quella di produrre attrezzature, sia personalizzate che non, quali ripuntatori, dissodatori, arieggiatori ed estirpatori destinati sia alle aziende agricole, che alla cantine e alle aziende conto terzi.

Le DOC d’Italia: il LAZIO

Nella regione laziale, la coltivazione della vite risale agli Etruschi, anche se lo sviluppo maggiore si ebbe con il periodo di Roma capitale dell’Impero Romano. E’ soprattutto nei colli vulcanici dei Castelli Romani che la vite, e l’ulivo, trovarono il loro habitat naturale . Risale però al XII secolo il periodo in cui il Lazio elaborò una viticoltura vera e propria mentre lo sviluppo dei vini ottenuti da vitigni autoctoni risale all’800: Castelli Romani, Frascati, Marino ed Est! Est!! Est!!!. Oggi la superficie coltivata a vite nel Lazio è di 38.000 ettari, l’uva da vino prodotto 200mila tonnellate, le aziende e conta 26 DOC e 3 DOCG.

R.I.V.E. alla Fiera dell’Agricoltura di Novi Sad

In questi giorni siamo presenti all’85ma International Agricoltural Fair 2018 – la Fiera dell’Agricoltura di in programma dal 15 al 21 maggio a Novi Sad. Si tratta di uno dei principali eventi promozionali per tutta l’area dei Balcani che copre l’intera filiera agricola della zootecnica e della trasformazione alimentare. La Serbia è stata di recente individuata tra i paesi destinatari di agevolazioni e contributi internazionali destinati a favorire lo sviluppo del comparto agricolo. Pordenone Fiere è presente con uno stand istituzionale dedicato a R.I.V.E.

Le DOC d’Italia: la LIGURIA

Con il suo territorio montuoso e collinare, vede una discreta produzione di vini, alcuni dei quali di pregio. Provengono dalla Liguria 8 vini a denominazione di origine controllata (DOC), 3 vini a indicazione geografica tipica (IGT) e nessun vino a denominazione di origine controllata e garantita (DOCG).

Viaggio tra gli espositori di R.I.V.E. 2018: SOFIM

Sofim da anni lavora nel settore della vendita, noleggio e assistenza di macchine operatrici, industriali ed agricole. Nata nel 1964 in una sede in centro a Udine, come concessionaria del marchio Same, fin dagli inizi ha indirizzato la propria attività nella fornitura di macchine ed attrezzature specializzate per il movimento terra, il cantiere, la cava e l’agricoltura. Nel 1967 acquisiva la rappresentanza della Moncalvi, allora importatrice del marchio JCB mentre nel 1992 acquisisce la distribuzione del marchio FIAT AGRI che è confluito nel gruppo CNH con i brand New Holland e quindi Case IHI e Steyr; sempre nell’area agri il marchio JCB è presente con la gamma Farm e Agri.

Viaggio tra gli espositori di R.I.V.E. 2018: PESSL INSTRUMENTS GMBH

Nata nel 1984 in Austria, Pessl Instruments GmbH fornisce soluzioni olistiche all’avanguardia in campo agronomico. Tecnologia duratura e altamente precisa e il supporto di partner qualificati in tutto il mondo è la ricetta del successo dell’azienda.   Nel corso degli anni, METOS® è diventato un marchio globale con supporto locale. Il marchio METOS® dura più a lungo, offre prestazioni migliori, è più facile da usare e offre il minor costo totale di proprietà. Pessl Instruments GmbH fornisce una gamma completa di prodotti wireless con il marchio METOS® e una piattaforma online FieldClimate.com sono applicabili in tutte le zone climatiche e possono essere utilizzati in vari settori, dall’agricoltura alla ricerca, allerta alluvione e altro ancora.

Enoturismo in Liguria

Italia primo produttore mondiale di vino

Con i suoi 42,5 milioni di ettolitri, anche per il 2017 l’Italia si conferma il primo produttore mondiale di vino, seguita seguita dalla Francia con 36,7 milioni e dalla Spagna, con 32,1 milioni. A dirlo è l’Organizzazione mondiale del vino e della vite che ha reso noti i numeri relativi alla congiuntura vitivinicola mondiale, con le evoluzioni e le tendenze del mercato, lo scenario produttivo e di consumo, oltre che la bilancia import-export. Secondo i dai Nel 2017 la superficie agricola utilizzata a vigneto si è attestata sui 7,6 milioni di ettari. Sono stati prodotti 250 milioni di ettolitri di vino, in calo dell’8,6% rispetto all’anno precedente: è una produzione storicamente bassa causata dalle condizioni climatiche sfavorevoli.