espositori

Viaggio tra gli espositori di R.I.V.E. 2018: VIGNETINOX

Dal 1979 il marchio Vignetinox opera nel settore impiantistico dei vigneti e frutteti ed è il primo in Italia ad aver brevettato un sistema di coltivazione “industriale”, pensato per migliorare il modo di lavorare in campo e ridurre le ore lavorative necessarie alla manutenzione e gestione dei vigneti.

Vignetinox è oggi il marchio di riferimento in Europa, per la completezza e per la varietà della gamma di prodotti che si rinnova ed amplia continuamente, in collaborazione con agronomi, enologi e la clientela stessa, per trovare soluzioni ottimali ad ogni specifica esigenza.

Sistemi di coltivazione industriale dal 1979

Vignetinox è un marchio del Mollificio Bortolussi srl di Fiume Veneto (PN) che contraddistingue la linea di prodotti riguardanti la viticoltura e la frutticoltura. Il Mollificio Bortolussi Srl nasce alle fine anni ‘50 ed in continua crescita si avvicina ormai alla terza generazione.

L’offerta del Mollificio Bortolussi consiste di elementi metallici elastici, quali molle a compressione, trazione, torsione, sagomate in filo, molle in nastro tranciate, stampate, piegate, a carico costante.

Vigneto con Sistema Ammortizzato Vignetinox

Caratteristica del metodo Vignetinox è l’uso di filo e di accessori in acciaio inossidabile ad elevate prestazioni meccaniche, lo stesso acciaio usato nella costruzione industriale delle molle, l’unico che garantisce resistenza e minor allungamento.

Con questa metodologia sono stati pensati, progettati, costruiti e testati nuovi prodotti, ottenendo nuovi brevetti a riprova della capacità di creare soluzioni sempre nuove.

Fili Vignetinox

I fili e gli accessori Vignetinox contengono tutto il know-how della costruzione industriale delle molle, a partire dal tipo di acciaio. I tipi di acciaio inossidabile AISI 302 e AISI 304 utilizzati per le molle, non sono gli stessi utilizzati in altri impieghi, quali ad esempio i fili per la saldatura o fili per recinzioni non soggetti a sollecitazioni e a trattamenti chimici.

Solo utilizzando questo tipo di materiale, Vignetinox è riuscita ad ottenere dei fili che non necessitano il ritensionamento. Inoltre, riducendo i diametri dei fili, si è ridotto il peso dei materiali a parità di ettari impiantati, rispetto ai tradizionali fili zincati.

Negli ultimi anni, inoltre, Vignetinox ha sviluppato e messo a punto il filo “LEGAINOX”, un filo in acciaio inossidabile con le stesse prestazioni meccaniche dei migliori fili inossidabili, ad un prezzo più competitivo.