espositori

Viaggio tra gli espositori di Rive 2017: Labrenta

Un’azienda tutta italiana che da 45 anni si occupa di fornire il tappo giusto per ogni bottiglia: oggi vi raccontiamo la storia di Labrenta, che da Breganze, in provincia di Vicenza, progetta e realizza tappi su misura per produttori di alcolici e superalcolici (e non solo) di tutto il mondo. A Rive esporrà nella sezione dedicata alle soluzioni per l’enologia.

esempi di tappi LabrentaTappi su misura, progetti unici e filiera italiana
Il motto di Labrenta è “Provide the right closure”: unendo forma, funzionalità e ascolto del cliente, gli esperti progettisti dell’azienda vicentina riescono a creare per ciascuno il tappo giusto. I tappi Labrenta sono soluzioni uniche, completamente made in Italy, sottoposte ad un validation process in sette tappe per arrivare a trovare l’incontro perfetto tra bottiglia e chiusura. “D-vision” è la divisione dell’azienda che si occupa della progettazione: oltre al design, cura la scelta e la combinazione dei colori e dei materiali, che può spaziare tra legno, alluminio, plastica, vetro, gravitene, zama.

Il tappo "sughera" brevettato da LabrentaSughera: il tappo senza colla
Nel 2017 Labrenta ha lanciato Sughera, una vera e propria rivoluzione nelle chiusure: zero colle, zero “odore di tappo”, aspetto identico al tappo in sughero tradizionale. Il tappo in questione è frutto di un decennio di ricerca ed è brevettato in tutte le sue parti. Realizzato in microagglomerato sterilizzato, è legato senza l’uso di collanti grazie all’utilizzo di un blend di polimeri farmaceutici in grado di unire i microgranuli in sughero senza bisogno di altre aggiunte. Procedendo con microiniezioni in superficie, i tecnici Labrenta sono inoltre riusciti a ricreare le scanalature di un tappo in sughero monopezzo. I procedimenti utilizzati hanno permesso di ottenere una chiusura completamente riciclabile, con l’importante effetto collaterale dell’immunità dall’infezione da TCA, responsabile del fastidioso odore di tappo.