Magazine

Il Consorzio di Tutela del Prosecco Doc e RIVE 2017

Il Consorzio che tutela e promuove il Prosecco a Denominazione di Origine Controllata collabora con Rive 2017: una partnership prestigiosa, che conferma la rilevanza della rassegna internazionale di viticoltura ed enologia che aprirà i battenti tra poco più di un mese a Pordenone.

La collaborazione
La rassegna RIVE 2017 nasce in una Regione che, insieme al vicino Veneto, ha fatto del Prosecco DOC una delle armi vincenti di un crescente successo internazionale. Risulta quindi evidente l’importanza che riveste la collaborazione tra il Consorzio di Tutela del Prosecco DOC e Pordenone Fiere nella promozione a livello internazionale del territorio in occasione di un evento unico nel panorama fieristico nazionale: RIVE.

Il Consorzio
Il Consorzio di Tutela del Prosecco DOC nasce il 19 novembre del 2009, a pochi mesi dal riconoscimento del Prosecco come vino a Denominazione di origine controllata. Il Consorzio si propone, tra l’altro, di tutelare e salvaguardare la qualità del prodotto, di promuoverlo e valorizzarlo, fornire informazioni al consumatore e vigilare sull’uso corretto della denominazione. L’adesione al Consorzio avviene su base volontaria ed è aperta a produttori, viticoltori, vinificatori e case spumantistiche.

Rive 2017
La Rassegna Internazionale di Viticoltura ed Enologia che si terrà negli spazi della fiera di Pordenone dal 12 al 14 dicembre 2017 è il primo appuntamento di un evento a programmazione biennale, che vedrà esporre sotto lo stesso tetto l’eccellenza dell’intera filiera del vino, dal campo alla bottiglia. In contemporanea con Rive si svolgerà Enotrend: un ricco programma di convegni, workshop e tavole rotonde sui temi più attuali del settore. Il primo dei convegni in programma, nella mattinata del 12 dicembre, verterà proprio sul tema del Prosecco: “Nuove sfide del Prosecco, tra sostenibilità e mercato”.