Comitato Scientifico

L’Italia: il Paese del vino

L’Italia è il primo produttore al mondo di vino e il secondo esportatore sia per volume sia per valore. Non solo: il nostro Paese è al quarto posto per superficie vitata, con 640 mila ettari totali. Ecco alcuni dati ufficiali che descrivono la filiera del vino, elaborati dal Comitato Scientifico di Rive 2017 in occasione della presentazione romana del 3 aprile.

L’industria vinicola in Italia: quanto vino e quanta occupazione
Dati sulla filiera del vino in Italia, a cura del Comitato Scientifico di Rive 2017Secondo i più recenti dati diffusi da Coldiretti, la filiera del vino in Italia occupa 1 milione e 300 mila addetti. Gli ettari dedicati a vigneto in tutto il Paese sono 640 mila, di cui la maggior parte per produzioni DOP (il 53%) e IGP (il 20%). Ad oggi l’Italia è al quarto posto al mondo per superficie vitata, mentre occupa stabilmente il primo posto per quantità di vino prodotto: le stime ISTAT parlano di 50,1 milioni di ettolitri, che giustificano senza ombra di dubbio la definizione dell’Italia come  Paese del vino.

 

Veneto e Friuli Venezia Giulia: le più produttive
il Nord Est italiano e le sue eccellenze nel campo vitivinicolo. A cura del Comitato Scientifico di Rive 2017Il nord est continua a confermarsi come zona d’Italia profondamente vocata alla vitivinicoltura: il FVG vanta un primato mondiale nella produzione di barbatelle, mentre il Veneto è al primo posto in Italia per produzione con 9 milioni di ettolitri e al terzo per superficie totale coltivata. Per non parlare del fenomeno Prosecco…

 

Il Prosecco: una vera eccellenza
L'eccellenza Prosecco nel panorama vitivinicolo italiano. A cura del Comitato Scientifico di Rive 2017Gli ultimi dati parlano di una produzione di Prosecco DOCG pari a 7600 ettari con 84 milioni di bottiglie, cui vanno sommati i 20 mila 600 ettari di DOC e altri 410 milioni di bottiglie. Le bollicine del Prosecco impazzano in tutto il mondo: dell’intera produzione DOC, il 70% viene esportato, così come il 40% della DOCG.

 

 

L’esportazione di vino italiano: quanto e dove
Dati sull'export di vino italiano. A cura del Comitato Scientifico di Rive 2017Su 50 milioni circa di ettolitri di vino prodotto, l’Italia ne ha esportato nel 2016 circa 20, di cui 7,5 di vino DOP e 6,6 di vino IGP. I principali sbocchi dell’export italiano sono la Germania, gli Stati Uniti e la Gran Bretagna. Subito dopo vengono la Francia, la Canada e la Svizzera. Al di fuori dell’UE va il 33% dell’export totale in termini di volume.